INFOSHOP AUT-LET

Il vostro carrello è vuoto
Visitate il negozio

APPUNTAMENTI

PAGINE FACEBOOK: MILITANT


Collettivo Militant

NOI SAREMO TUTTO


Rete Nazionale

MILITANT AUT-LET


Infoshop

ACHTUNG BANDITEN


Festival Antifascista

SOCIAL

pagina twitter Profilo Twitter pagina twitter Canale Youtube abbonati alle notizie Rss Feed Rss

STATS

CAMPAGNE

Audio dell’iniziativa

Il libro è acquistabile su questo blog, a questo link.

Audio dell’iniziativa
Introduzione Militant

Intervento di Devi Sacchetto sul libro

Intervento di Davide Bubbico sul libro

Risposte alle domande dal pubblico

Devi Sacchetto sulla Cina di oggi, la classe operaia cinese, la grande fabbrica

Davide Bubbico sulle moblilitazioni nelle imprese pubbliche, private e nelle aziende estere, migrazioni interne

Devi Sacchetto su eurocentrismo, sviluppo del capitalismo, lotta di classe, lotta della logistica,  forme di resistenza, conricerca

Devi Sacchetto su salario minimo cinese, confinamenti, reddito di cittadinanza, internazionalismo

La solitudine del palazzo

 

In questa settimana due eventi, in apparenza molto diversi fra loro, hanno confermato lo scollamento sempre più marcato fra mondo reale e palazzo, dove per questo intendiamo quell’insieme di ceto politico orbitante attorno ai palazzi della politica, siano essi nazionali, regionali, comunali o municipali. Da una parte il referendum bolognese sulla scuola, dall’altra le elezioni comunali, in particolar modo le elezioni comunali di Roma. Tutte e due hanno sancito una distanza, forse incolmabile, fra esigenze popolari e vuote rappresentanze di interessi. Continua a leggere »

Presensentazione del libro di Pun Ngai “Cina. La società armoniosa”

Domani, martedì 28 maggio, presso l’aula portico occupata della facoltà di Sociologi (via Salaria 113) presenteremo alle 16 insieme all’Assemblea permanente di Sociologia il libro di Pun Ngai “Cina. La società armoniosa”. Qui la nostra recensione del libro.

Il trionfo della “facciocrazia”

Si è chiusa da poche ore la campagna elettorale più insipida che Roma ricordi; un giudizio non solo nostro ma che vede concordi molti analisti politici e che si riflette in quel -9% di votanti registrato dal Viminale alle 19. Nei prossimi giorni ci sarà ovviamente tempo e modo per analizzare i risultati a “bocce ferme”, però nel frattempo qualche riflessione la possiamo anche fare. In queste settimane abbiamo assistito al solito florilegio di facce e faccioni che ci chiedevano ammiccanti il voto ad ogni angolo di strada, tanto che anche il più insignificante candidato al consiglio del municipio di zona ha sentito il bisogno di allietarci con la sua fotografia di tre quarti e col sorriso sgargiante. Continua a leggere »

Chi paga il biglietto? Nessuno! (+ video)

Questa mattina, giornata di sciopero di metro e bus, il Comitato Elettorale Nessuno Sindaco ha preso parola sul diritto alla mobilità e sui diritti di chi nel settore ci lavora presentando il proprio Piano per il Trasporto Pubblico. Questo, così come gli altri servizi sociali, fanno parte del salario indiretto ed ogni privatizzazione, ogni aumento dei costi del biglietto, si traducono in un impoverimento dei lavoratori. Per questo motivo, simbolicamente, abbiamo ritenuto giusto tenere insieme i bisogni di chi l’autobus lo prende con le vertenze e le lotte di chi, invece, l’autobus lo guida. Lo abbiamo fatto “prendendoci” un tram, distribuendo i volantini e le nuove tessere per viaggiare gratuitamente, improvvisando comizi volanti ad ogni fermata fino ad arrivare alla rimessa sulla Prenestina… che poi abbiamo provveduto a “colorare”. L’autobus si prende, il biglietto non si paga!

Seguono comunicato e foto da votanessuno.wordpress.com Continua a leggere »

Parma 25/5: Non c’è lotta contro il capitalismo senza lotta contro le sue galere

In ogni epoca, gli strumenti repressivi utilizzati dalle istituzioni capitaliste si sono modificati ed intensificati adattandosi ai cambiamenti che avvenivano nel quadro sociale ed economico. In questo senso, è evidente come l’attuale contesto di crisi e le contraddizioni sociali che ne derivano tendano sempre più a riflettersi nelle azioni repressive messe in campo nelle strade, nelle lotte sociali, sui luoghi di lavoro, e ovviamente nelle carceri, considerate dalle istituzioni come contenitori di quell’eccedenza che il sistema non è in grado di assorbire. Continua a leggere »

I sogni non si sgomberano… stayzam!

Questa mattina nella Milano amministrata dal centrosinistra del “progressista” Pisapia hanno sgomberato Zam, esprimiamo la totale solidarietà e complicità con le compagne e i compagni che si sono battuti, che mille barricate prendano fuoco e riportino un po’ di luce in questo paese di merda!

di seguito il comunicato e il video

Continua a leggere »