APPUNTAMENTI

MILITANT AUTLET


Infoshop
www.militantautlet.com
T-shirt, felpe, cappelli, giacche e sciarpe per sostenere le spese dell’attività politica.

Donazione Paypal

La lotta paga, ma ha anche un costo. Non riceviamo finanziamenti, non abbiamo trattorie, nessuno ci paga manifesti, striscioni o trasferte. Tutta la nostra attività politica è finanziata con l'autotassazione e la vendita delle magliette. Se pensi che il nostro impegno meriti un piccolo sostegno, non indugiare. Anche un piccolo contributo economico è per noi una grande forma di solidarietà politica.

PAGINE FACEBOOK: MILITANT


Collettivo Militant

NOI SAREMO TUTTO


Rete Nazionale

MILITANT AUTLET


Infoshop

ACHTUNG BANDITEN


Festival Antifascista

Caracas Chiama


Rete di solidarietà al Socialismo del XXI secolo

Comitato per il Donbass Antinazista


Coordinamento Operaio Ama


SOCIAL

pagina twitter Profilo Twitter pagina twitter Canale Youtube abbonati alle notizie Rss Feed Rss

ACCADEVA OGGI…

19 September :
1943: L'ECCIDIO DI BOVES

1952 - Gli USA vietano a Charlie Chaplin, considerato comunista, il rientro in patria dopo un viaggio in Inghilterra

STATS

Senza parole

da Il Fatto Quotidiano online, senza parole…

Andrea Antonini, consigliere del XX Municipio di Roma e vicepresidente di CasaPound Italia, potrebbe essere processato a breve per aver favorito, secondo l’accusa, la latitanza di uno spacciatore internazionale, Mario Santafede, arrestato a Barcellona nel 2008 e tra i 100 ricercati più pericolosi d’Italia. I reati contestati ad Antonini sono favoreggiamento personale e falso materiale. La procura capitolina ha concluso le indagini preliminari su Antonini e su un altro indagato, Pietro Casasanta. Secondo il pm Luca Tescaroli, Casasanta e Antonini avrebbero permesso che al malvivente venisse fornita una carta d’identità intestata a un terzo, Filippo Lo Brutto, in modo da depistare eventuali controlli da parte delle forze dell’ordine. I due avrebbero testimoniato davanti agli impiegati del Municipio, per confermare l’identità, poi rivelatasi falsa, dello spacciatore. Il documento con le false generalità venne trovato in possesso di Santafede al momento dell’arresto. Intanto Antonini tiene a precisare che “sul caso Santafede, nel quale io e Casasanta non siamo né più né meno che parte lesa, sono già stato sentito due volte dagli uomini del Gico (Gruppo di investigazione sulla criminalità organizzata, ndr), ai quali ho raccontato tutta la verità. Evidentemente non è bastato. Ove ve ne sia la necessità, la ribadiremo dunque in sede giudiziaria”. Quindi il vicepresidente del movimento politico diffida “chiunque dall’accostare in modo improprio i nostri nomi e quello di Casapound a questa vicenda”. Nell’aprile 2011 Antonini venne gambizzato in via Flaminia a Roma con due colpi di pistola, agli inquirenti disse di aver ricevuto minacce da parte di “estremisti di sinistra”. Le indagini però presero un’altra piega, quella del regolamento di conti interno alla galassia della destra radicale, visto che in quello stesso periodo diversi simpatizzanti di estrema destra vennero gambizzati o addirittura uccisi.

5061 letture totali 2 letture oggi

11 comments to Senza parole

  • treee

    certo che se cominciassero(continuassero) a spararsi fra loro non farebbero un soldo di danno..

  • Alessandro

    Ora si spiegano meglio certi strani episodi…tipo gambizzazioni folcloristiche alla quale cercavano di dare una qualche dignità politica…poracci

  • stella

    più che “white power”: “white powder”.

  • Lo Brutto, a Piede Libero e Camorristi

    Questo il nuovo slogan che sostituirebbe quello “storico” dei sorci “belli, liberi, ribelli”

    fascisti servi dei servi (da leggersi ripetuto almeno 50 volte)

  • hazet

    bombaroli stragisti
    accoltellatori alle spalle
    spacciatori
    confidenti delle guardie
    amici dei mafiosi e dei malavitosi
    omosessuali repressi troppo vergognosi per dichiararsi
    servi di Berlusconi
    amici dei legaioli
    traditori della patria
    baciapile per interesse
    vigliacchi

    non c’è peggior feccia dello spurgo fascistoide

  • Ile

    Che accusa è quella di essere omosessuali, messa accanto alle altre? certo che magari pure i compagni se accendessero il cervello…

  • hazet

    @Ile
    indubbiamente mi devo essere espressa male. non indentevo certo certo “accusare di omosessualità”. quello che volevo dire è che molti(ssimi) fasci sono omosesuali repressi e nascosti (nessuna colpa), ma senza le palle per ammetterlo pubblicamente (qui la colpa). dove appunto il problema non è essere o meno omosessuali (che ovviamente non è alcun problema), ma non aver il coraggio di vivere apertamente ciò che si è. del resto, da dei servi dei servi dei servi, che altro aspettarsi?

  • stella

    gli togli lo spaccio, la camorra, la questura e il pdl: e che cazzo resta di questi clown?

  • hazet

    @ile
    nessuna accusa di omosessulaità. ma accusa di essere dei senzapalle anche sul fato di non ammetterlo.

  • Ale

    Il fatto che usi la parola “ammettere” riguardo l’omosessualità dice già tutto. L’omosessualità non si ammette, credo che si viva e basta. Imparare ad esprimersi nel modo giusto è un primo passo per liberarsi dalle catene, anche mentali. Su “senzapalle” lasciamo stare…

  • HUGO

    A parte i commenti che si impelagano sul concetto di omosessuale che non mi interessano, noto con piacere che quando si parla di queste carogne fasciste i commenti sono uno più bello dell’altro.

Lascia un Commento

  

  

  

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>