APPUNTAMENTI

MILITANT AUTLET


Infoshop
www.militantautlet.com
T-shirt, felpe, cappelli, giacche e sciarpe per sostenere le spese dell’attività politica.

Donazione Paypal

La lotta paga, ma ha anche un costo. Non riceviamo finanziamenti, non abbiamo trattorie, nessuno ci paga manifesti, striscioni o trasferte. Tutta la nostra attività politica è finanziata con l'autotassazione e la vendita delle magliette. Se pensi che il nostro impegno meriti un piccolo sostegno, non indugiare. Anche un piccolo contributo economico è per noi una grande forma di solidarietà politica.

PAGINE FACEBOOK: MILITANT


Collettivo Militant

NOI SAREMO TUTTO


Rete Nazionale

MILITANT AUTLET


Infoshop

ACHTUNG BANDITEN


Festival Antifascista

Caracas Chiama


Rete di solidarietà al Socialismo del XXI secolo

Comitato per il Donbass Antinazista


Coordinamento Operaio Ama


SOCIAL

pagina twitter Profilo Twitter pagina twitter Canale Youtube abbonati alle notizie Rss Feed Rss

ACCADEVA OGGI…

17 September :
1939 - L'Unione Sovietica attacca la Polonia ormai in mano nazista

1980: GIUSTIZIATO IL DITTATORE ANASTASIO SOMOZA DEBAYLE

STATS

Consigli (o sconsigli) per gli acquisti

A pochi giorni dal trentesimo anniversario della strage di Bologna l’Einaudi pubblica, ma sarebbe meglio dire ripubblica, un romanzo del giallista emiliano Loriano Macchiavelli. Le vicissitudini subite da questo libro varrebbero da sole come motivazione all’acquisto e alla lettura. Il romanzo venne infatti pubblicato per la prima volta nel 1990 dalla Rizzoli e uscì sugli scaffali a firma dello pseudonimo Jules Quicher, “esperto di sicurezza di una famosa multinazionale svizzera”. Il libro, che doveva essere il secondo di una trilogia sui “misteri” d’Italia iniziata con “Funerale dopo Ustica”, venne però sequestrato e tolto immediatamente dal commercio su ordine del giudice Pomarici. E questo perchè un imputato del processo per la strage ritenne di riconoscersi (a ragione, secondo lo stesso autore) in uno dei personaggi del romanzo e querelò Macchiavelli per diffamazione, chiedendogli diversi miliardi di lire come risarcimento danni. In realtà il libro merita d’essere letto al di la delle sue peripezie editoriali, per come è scritto e per quello che c’è scritto. Macchiavelli, di cui confessiamo con un certo imbarazzo di non aver letto nulla fino ad ora, con “Strage” riesce ad esprimere tutte le potenzialità narrative del noir, genere che adoriamo e di cui pure altre volte avevamo scritto. I personaggi vengono sapientemente trasciati in traiettorie che si incrociano lungo l’intero decennio della strategia della tensione e, pur se con altri nomi, è facile riconoscere in alcuni di loro i protagonisti di quella stagione di sangue. Certo, l’epilogo è frutto dell’immaginazione dell’autore che ha preso alcune delle verità emerse durante i processi solo come spunto narrativo. Eppure, a nostro avviso, il climax di quel periodo viene restituito con una precisione incredibile. Il partito del golpe, la mafia, la DC, i fascisti, la massoneria, i carabinieri, lo Stato, la Cia, i servizi segreti… in “Strage” ci sono tutti gli ingredienti di quel putrido verminaio che cercò con ogni mezzo di fermare il movimento dei lavoratori. E che, purtroppo, c’è riuscito.

Strage, Loriano Macchiavelli, Einaudi, 21 euro.

3276 letture totali 2 letture oggi

4 comments to Consigli (o sconsigli) per gli acquisti

  • filo

    loriano macchiavelli è un autore fantastico avrò letto una decina di suoi libri e tutti molto belli oltre alla narrativa si aggiungono pure risvolti sociali e politici riscontrabili nella storia recente del nostro paese.
    strage è un libro molto bello forse uno dei migliori di Macchiavelli.

  • Mario

    Una cosa che mi piace tanto di questo blog sono i consigli per gli acquisti sui libri.
    Complimenti!

  • filo

    scusate ma ho confuso il libro con un altro sempre di macchiavelli dal titolo le piste dell’ attentato. strage non l’ ho ancora letto ma conto di farlo presto.

  • mauro

    loriano macchiavelli è un ottimo scrittore, uno dei primi che ha colto il cambiamento in una città come bologna e per chi ama i gialli intelligenti, che fanno emergere la cultura “montagnara” dell’appennino emiliano consiglio anche i libri scritti con guccini.
    un saluto a tutti gli amici di militant

Lascia un Commento

  

  

  

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>