APPUNTAMENTI

MILITANT AUTLET


Infoshop
www.militantautlet.com
T-shirt, felpe, cappelli, giacche e sciarpe per sostenere le spese dell’attività politica.

Donazione Paypal

La lotta paga, ma ha anche un costo. Non riceviamo finanziamenti, non abbiamo trattorie, nessuno ci paga manifesti, striscioni o trasferte. Tutta la nostra attività politica è finanziata con l'autotassazione e la vendita delle magliette. Se pensi che il nostro impegno meriti un piccolo sostegno, non indugiare. Anche un piccolo contributo economico è per noi una grande forma di solidarietà politica.

PAGINE FACEBOOK: MILITANT


Collettivo Militant

NOI SAREMO TUTTO


Rete Nazionale

MILITANT AUTLET


Infoshop

ACHTUNG BANDITEN


Festival Antifascista

Caracas Chiama


Rete di solidarietà al Socialismo del XXI secolo

Comitato per il Donbass Antinazista


Coordinamento Operaio Ama


SOCIAL

pagina twitter Profilo Twitter pagina twitter Canale Youtube abbonati alle notizie Rss Feed Rss

ACCADEVA OGGI…

19 September :
1943: L'ECCIDIO DI BOVES

1952 - Gli USA vietano a Charlie Chaplin, considerato comunista, il rientro in patria dopo un viaggio in Inghilterra

STATS

Noi saremo “maleducati”, ma la Mambro rimane un assassina!

angela-fresu.jpg

La bambina nella foto è Angela Fresu, ed oggi avrebbe festeggiato il suo trentunesimo natale. Usiamo il condizionale perchè Angela è morta il 2 agosto del 1980, falciata dalla bomba messa dei fascisti dei NAR alla stazione di Bologna. E come lei altri sette minori, e come lei altre 78 persone, nella strage più orrenda della storia repubblicana. Scriviamo questo perchè siamo rimasti allibiti leggendo il comunicato con cui Paolo Bolognesi, il presidente dell’associazione dei familiari delle vittime, commentava quanto sta succedendo in Piazza Navona in questi giorni. Come ricorderete abbiamo gia scritto dell’iniziativa patrocinata dal Comune che vedeva coinvolte, tra le altre “associazioni”, Angeli 4, l’Onlus di Francesca Mambro e Giusva Fioravanti. Ebbene, qualche giorno fa una donna giustamente indignata nel vedere la Mambro tentare di ripulirsi la coscienza distribuendo bambole ha ricordato ad alta voce a tutti i presenti chi fosse quella persona e quale ruolo avesse avuto nella morte di decine di innocenti. La signora Mambro, per tutta risposta, ha tentato di zittire ed allontanare quella donna gridandole a brutto muso che era una “maleducata”. Sarebbe interessante sapere cosa ne pensano il sindaco Alemanno e il suo assessore Croppi, quello che faceva finta di cadere dalle nuvole, visto che nella Roma governata dai post(?)fascisti la memoria storica e la dignità sono state declassate a maleducazione.

16133 letture totali 2 letture oggi

6 comments to Noi saremo “maleducati”, ma la Mambro rimane un assassina!

Lascia un Commento

  

  

  

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>