APPUNTAMENTI

MILITANT AUTLET


Infoshop
www.militantautlet.com
T-shirt, felpe, cappelli, giacche e sciarpe per sostenere le spese dell’attività politica.

Donazione Paypal

La lotta paga, ma ha anche un costo. Non riceviamo finanziamenti, non abbiamo trattorie, nessuno ci paga manifesti, striscioni o trasferte. Tutta la nostra attività politica è finanziata con l'autotassazione e la vendita delle magliette. Se pensi che il nostro impegno meriti un piccolo sostegno, non indugiare. Anche un piccolo contributo economico è per noi una grande forma di solidarietà politica.

PAGINE FACEBOOK: MILITANT


Collettivo Militant

NOI SAREMO TUTTO


Rete Nazionale

MILITANT AUTLET


Infoshop

ACHTUNG BANDITEN


Festival Antifascista

Caracas Chiama


Rete di solidarietà al Socialismo del XXI secolo

Comitato per il Donbass Antinazista


Coordinamento Operaio Ama


SOCIAL

pagina twitter Profilo Twitter pagina twitter Canale Youtube abbonati alle notizie Rss Feed Rss

ACCADEVA OGGI…

10 December :
1973 - A Torino le Brigate Rosse rapiscono il capo del personale Fiat Ettore Amerio

STATS

Al fianco dei compagni funzionari

 

Fin dove può spingersi l’ipocrisia del giornalismo liberale italiano? Di seguito un velocissimo resoconto di quanto pensava la cricca giornalistica italiana, di destra e di “sinistra”, sulla burocrazia ministeriale. Prima, ovviamente, che Rocco Casalino aprisse bocca e se la prendesse coi funzionari dei ministeri. Al fianco dei funzionari ministeriali, per il comunismo!

Sebastiano Messina, su Repubblica, si lamenta dei “metodi da Prima Repubblica”. Durante il renzismo, però, sullo stesso giornale trovavamo perle giornalistiche di tale, superlativo, livello:

L’ardimentoso Renzi. Serve aggiungere commenti? E il Corriere della Sera, cosa ci raccontava il corrierone, in guerra permanente contro le pastoie burocratiche che frenavano l’Italia del fare?

I grandi burocrati che frenavano l’azione riformatrice del prode Monti. Questo ci raccontavano i soloni liberali solo qualche anno fa, quando l’azione non era volta alla rottura dello zerovirgola di bilancio, ma al rafforzamento dell’austerity. Ma ancora:

E ancora

E ancora

E ancora, ancora, ancora…

8590 letture totali 2 letture oggi

Lascia un Commento

  

  

  

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>