APPUNTAMENTI

MILITANT AUTLET


Infoshop
www.militantautlet.com
T-shirt, felpe, cappelli, giacche e sciarpe per sostenere le spese dell’attività politica.

Donazione Paypal

La lotta paga, ma ha anche un costo. Non riceviamo finanziamenti, non abbiamo trattorie, nessuno ci paga manifesti, striscioni o trasferte. Tutta la nostra attività politica è finanziata con l'autotassazione e la vendita delle magliette. Se pensi che il nostro impegno meriti un piccolo sostegno, non indugiare. Anche un piccolo contributo economico è per noi una grande forma di solidarietà politica.

PAGINE FACEBOOK: MILITANT


Collettivo Militant

NOI SAREMO TUTTO


Rete Nazionale

MILITANT AUTLET


Infoshop

ACHTUNG BANDITEN


Festival Antifascista

Caracas Chiama


Rete di solidarietà al Socialismo del XXI secolo

Comitato per il Donbass Antinazista


Coordinamento Operaio Ama


SOCIAL

pagina twitter Profilo Twitter pagina twitter Canale Youtube abbonati alle notizie Rss Feed Rss

ACCADEVA OGGI…

22 August :
1944 - 32 spagnoli e 4 francesi contrastano una colonna tedesca (1.300 uomini in 60 camion, con 6 carri armati e 2 pezzi d'artiglieria semoventi), a La Madeiline, Francia. Tre Maquis feriti, 110 soldati tedeschi uccisi e 200 feriti

STATS

Dai Nar ai Nas… la parabola dei fascisti gluten free

E niente, non si fa in tempo a finire di prenderli per il culo per una cosa, che i camerati svastici ne combinano subito un’altra delle loro: ieri, come in un film dei fratelli Vanzina, è stata la volta della truffa ai danni delle Asl. Il leader romano di FN è stato infatti arrestato per aver indebitamente riscosso 1 milione e 300mila euro di rimborsi destinati all’acquisto di alimenti per celiaci (leggi) attraverso la falsificazione e la manipolazione “approssimativa” (sic) dei ticket che lo stato eroga ai malati di celiachia. Si trattava – scrive il Gip – di buoni presentati in fotocopia, con lo stesso codice a barre e con modifiche eseguite a penna in corrispondenza di alcuni campi”. Insomma, un lavoro degno di Totò e Peppino ne “La banda dei falsari”, e del resto sono anni che provano a speculare sulle intolleranze.  Almeno però, in questo modo, è stato sciolto il dubbio di chi si chiedeva come fosse stato possibile che lo stesso Castellino, fermato qualche tempo fa con un etto di cocaina sotto il sellino dello scooter (leggi), fosse stato poi immediatamente rilasciato dal giudice: evidentemente non era droga, era farina senza glutine! Certo ne è passata di acqua sotto i ponti da quando i fascisti per finanziarsi si dilettavano nel “salto del bancone”, ora i banconi li costruiscono, ci si mettono dietro e poi fanno le truffe. Sono passati dai Nar ai Nas… sono i fascisti gluten free.

13392 letture totali 2 letture oggi

Lascia un Commento

  

  

  

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>