APPUNTAMENTI

11_nov_fermiamo_la_repressione

MILITANT AUTLET


Infoshop
www.militantautlet.com
T-shirt, felpe, cappelli, giacche e sciarpe per sostenere le spese dell’attività politica.

Donazione Paypal

La lotta paga, ma ha anche un costo. Non riceviamo finanziamenti, non abbiamo trattorie, nessuno ci paga manifesti, striscioni o trasferte. Tutta la nostra attività politica è finanziata con l'autotassazione e la vendita delle magliette. Se pensi che il nostro impegno meriti un piccolo sostegno, non indugiare. Anche un piccolo contributo economico è per noi una grande forma di solidarietà politica.

PAGINE FACEBOOK: MILITANT


Collettivo Militant

NOI SAREMO TUTTO


Rete Nazionale

MILITANT AUTLET


Infoshop

ACHTUNG BANDITEN


Festival Antifascista

Caracas Chiama


Rete di solidarietà al Socialismo del XXI secolo

Comitato per il Donbass Antinazista


Coordinamento Operaio Ama


SOCIAL

pagina twitter Profilo Twitter pagina twitter Canale Youtube abbonati alle notizie Rss Feed Rss

ACCADEVA OGGI…

19 November :
1969 - A Milano, in occasione dello sciopero nazionale, la polizia carica un corteo nel centro città, provocando numerosi feriti. Rimane ucciso, per lo scontro fra due automezzi, l’agente Antonio Annarumma. Il filmato televisivo francese, che accerta la dinamica dei fatti sarà fatto sparire.

1974: SPESE PROLETARIE A MILANO

STATS

Saggi di politica elettorale

 

Dal primo gennaio 2019 l’età pensionabile passerà da 66 anni e sette mesi a 67 anni. Il frutto, uno dei tanti, della famigerata Legge Fornero, controriforma sociale votata da tutte le forze politiche che oggi dicono di volerla cambiare (ad eccezione di Lega nord, contraria, e M5S, al tempo non rappresentata in Parlamento). Il problema, ovviamente, non sono quei tre mesi in più o in meno, ma l’impianto generale che costringe uomini e donne al lavoro sino alla soglia dei settant’anni, in presenza, peraltro, di una fortissima disoccupazione giovanile e di un depauperamento costante del sistema pensionistico grazie all’introduzione del metodo contributivo. Le elezioni però sono alle porte e bisogna in qualche modo camuffare l’adesione entusiastica e trasversale alle controriforme sociali dei governi Prodi-Berlusconi-Monti-Letta-Renzi-Gentiloni.

Ecco allora l’escamotage geniale, pensato dalla Lega e avallato prontamente da Mdp, M5S e il resto della congrega liberista: spostiamo la decisione al prossimo giugno, accollandola così al prossimo governo, che sarà quantomeno svincolato da pressanti scadenze elettorali. La soluzione è talmente brillante che è stata subito raccolta dal principale partito liberista, il Pd – al fianco della controriforma Fornero nel 2011 con Bersani&soci (la sinistra di lotta!) – che ha accolto la richiesta: spostiamo tutto al 2018, così evitiamo il tracollo elettorale. E così l’adeguamento dell’età pensionabile ci sarà, ma sancito tra otto mesi invece che oggi. Un piccolo e straordinario saggio di tatticismo elettorale, persino ammirevole nella sua smascherata volontà di fregarsene delle apparenze, della dignità e, sia mai, della coerenza. Chapeau.  

2734 letture totali 10 letture oggi

Lascia un Commento

  

  

  

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>