APPUNTAMENTI

11_nov_fermiamo_la_repressione

MILITANT AUTLET


Infoshop
www.militantautlet.com
T-shirt, felpe, cappelli, giacche e sciarpe per sostenere le spese dell’attività politica.

Donazione Paypal

La lotta paga, ma ha anche un costo. Non riceviamo finanziamenti, non abbiamo trattorie, nessuno ci paga manifesti, striscioni o trasferte. Tutta la nostra attività politica è finanziata con l'autotassazione e la vendita delle magliette. Se pensi che il nostro impegno meriti un piccolo sostegno, non indugiare. Anche un piccolo contributo economico è per noi una grande forma di solidarietà politica.

PAGINE FACEBOOK: MILITANT


Collettivo Militant

NOI SAREMO TUTTO


Rete Nazionale

MILITANT AUTLET


Infoshop

ACHTUNG BANDITEN


Festival Antifascista

Caracas Chiama


Rete di solidarietà al Socialismo del XXI secolo

Comitato per il Donbass Antinazista


Coordinamento Operaio Ama


SOCIAL

pagina twitter Profilo Twitter pagina twitter Canale Youtube abbonati alle notizie Rss Feed Rss

ACCADEVA OGGI…

19 November :
1969 - A Milano, in occasione dello sciopero nazionale, la polizia carica un corteo nel centro città, provocando numerosi feriti. Rimane ucciso, per lo scontro fra due automezzi, l’agente Antonio Annarumma. Il filmato televisivo francese, che accerta la dinamica dei fatti sarà fatto sparire.

1974: SPESE PROLETARIE A MILANO

STATS

Verso il 25 marzo: cambio di percorso, e di scenario

 

L’impossibile corteo proposto dalla Questura ha subito uno stravolgimento dell’originale percorso. Il 25 la manifestazione partirà da Porta San Paolo, passerà per Testaccio e terminerà a Bocca della Verità. Non un grande percorso, ma con almeno un pregio: si dirigerà verso il vertice, invece di allontanarsene come originariamente pensato dalla Polizia. Terminerà nei pressi del Campidoglio, che è l’obiettivo, quella giornata, della lotta al liberismo europeista. Un passo in avanti, sebbene rimangano tutte le criticità di una manifestazione criminalizzata dall’artefatto clima di terrore agitato dai media unificati. E’ il prezzo dell’incompatibilità politica, e ne eravamo certo preparati. La lotta all’Unione europea come istituzione liberista non può uscire dall’ambito delle mere posizioni testimoniali. Non a caso chi la agita da destra – Lega nord o M5S – se ne guarda bene dall’organizzare una lotta politica conseguente. Sabato 25 al contrario la lotta al liberismo europeista prende la strada della politica, della mobilitazione, del conflitto. Una mobilitazione capace di coinvolgere sindacati di base, lotte sociali, migranti, militanti politici. Un primo passo, certamente, senza altra ambizione di squarciare il velo del consenso neoliberale alla Ue. Ma un passaggio necessario.

3736 letture totali 2 letture oggi

Lascia un Commento

  

  

  

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>