APPUNTAMENTI

MILITANT AUTLET


Infoshop
www.militantautlet.com
T-shirt, felpe, cappelli, giacche e sciarpe per sostenere le spese dell’attività politica.

Donazione Paypal

La lotta paga, ma ha anche un costo. Non riceviamo finanziamenti, non abbiamo trattorie, nessuno ci paga manifesti, striscioni o trasferte. Tutta la nostra attività politica è finanziata con l'autotassazione e la vendita delle magliette. Se pensi che il nostro impegno meriti un piccolo sostegno, non indugiare. Anche un piccolo contributo economico è per noi una grande forma di solidarietà politica.

PAGINE FACEBOOK: MILITANT


Collettivo Militant

MILITANT AUTLET


Infoshop

ACHTUNG BANDITEN


Comitato per il Donbass Antinazista


SOCIAL

pagina twitter Profilo Twitter pagina twitter Canale Youtube abbonati alle notizie Rss Feed Rss

ACCADEVA OGGI…

24 February :
1946 Juan Domingo Perón viene eletto presidente dall'Argentina

STATS

FUOCHI DI RESISTENZA DAL 16 AL 19 LUGLIO

 festa_antifa

Di seguito il programma dell’iniziativa alla quale siamo stati invitati

giovedì 16 luglio

ore 18,30 “Repressione e razzismo: il caso di Brescia”. Incontro con Luigino Beltrami, operatore nei campi Rom e Sinti e con Ibrahima Nianedel Coordinamento Immigrati Franciacorta.

ore 21,00 Spettacolo teatrale “Il sogno del prigioniero” con la compagnia “Il teatro della favela”.

ore 22,30 Concerto tributo a Ivan Della Mea con “Nuovo Canzoniere Bresciano”.

venerdi 17 luglio

Ore 18,30 Presentazione del libro di Cesare Bermani “La Volante Rossa. Storia e mito di “un gruppo di bravi ragazzi”.  Sarà

presente l’autore.

Ore 22,30 Concerto con:

 DCP, street-core
 The Claw, hard core
 Disordine, punk hard core

 Ore 24,00 Dj Lupo, drum’n'bass.

 sabato18 luglio

 In ricordo di Valerio Marchi, sociologo, storico dei movimenti giovanili, skinhead antifascista, ultrà della Roma, scrittore e
libraio.

Ore 18,30 Incontro sul tema “L’antifascismo e le sottoculture giovanili”.

 Interverranno:
 Emilio Quadrelli, sociologo, ricercatore presso il Dipartimento di Scienze Antropologiche dell’Università di Genova. Si occupa di
 tematiche relative alla criminalità, al carcere, alle sottoculture giovanili, alla storia dei movimenti.

Testimonianze da Cremona sul movimento skinheads.

 Ore 22,30 Concerto punk Oi con:

 Rango Tank
 Frode
 Bastardi senza nome

Ore 24,00 Dj set con DJ Principe, ska e rocksteady   e DJ Capu.

 domenica 19 luglio

 Ore 13,00 Pranzo sociale su prenotazione (10 euro).

 Ore 16,00  Spettacolo teatrale “Ballata per una morte bianca” con la compagnia “Teatro delle ceneri”.

 Ore 17,00 Laboratorio Antifascista con le reti del Nord Italia, il collettivo ‘Militant’ da Roma e il Comitato Nazionale contro il
Revisionismo per la verità storica.

 Ore 20,00 Concerto hip hop “Cronache di Resistenza” con Linea 2 + Ruggero Casamassima e presentazione del  progetto a cura di ‘Partigiani in ogni quartiere’

Ore 22,00Concerto Ska con “ Cantiniero”.

2597 letture totali 0 letture oggi

1 comment to FUOCHI DI RESISTENZA DAL 16 AL 19 LUGLIO

  • davide

    BASE 22: Ma quali ribelli, ma quale degrado, il vostro unico interesse è speculare denaro!

    I giovani rampolli di Grottaferrata e Frascati, di giorno ubbidienti galoppini del Pdl, di notte facinorosi fascisti del nuovo millennio, come amano definirsi, hanno sottratto all’uso pubblico un centro sportivo comunale con lo scopo di trasformarlo in un punto di ritrovo per giovani perditempo facoltosi che amano menar le mani. La scusa è quella del degrado, ma forse a Grottaferrata si potrebbe e dovrebbe parlare di ben altri problemi: magari dell’usura, magari della privatizzazione dei servizi pubblici a partire dall’acqua, magari di una politica asservita ai costruttori che continua a devastare indiscriminatamente il nostro territorio.
    Invece ancora una volta prevale l’interesse di bottega. Base 22 è figlia di una visione che vuole legare il territorio esclusivamente ad una logica del profitto, ad una logica violenta e barbara dove i più forti devono andare avanti e lasciarsi indietro i più deboli e quindi incrementare quell’imbarbarimento che aggredisce ogni giorno i diritti sociali di ognuno di noi. Ci chiediamo pertanto da che parte stiano tutti i cittadini, in particolar modo il Sindaco Ghelfi e la sua amministrazione. Con i giovani picchiatori di Casa Pound che proprio nell’Ottobre scorso a Piazza Navona armati di bastoni hanno dimostrato la loro “propensione democratica” sprangando e picchiando tutti quegli studenti che non la pensavano come loro, oppure stanno dalla parte della cultura antifascista, di quella cultura che si oppone all’ odio xenofobo e razzista funzionale solo alla guerra tra poveri e contraria alle logiche, spesso violente, di supremazia e di dominio praticate da questi vigliacchi figuri che nella notte hanno l’ abitudine di accoltellare solo perché intolleranti al diverso?
    Attendiamo al più presto una risposta, convinti più che mai che non può essere in alcun modo tollerata la presenza di un gruppo dichiaratamente neofascista né a Grottaferata né altrove e che quindi il nostro impegno ad arginare ogni forma di razzismo, sessimo e xenofobia proseguirà determinato finché non sarà riconsegnato alla collettività il centro sportivo la Madonnella.

    ASSEMBLEA ANTIFASCISTA CASTELLI ROMANI

Lascia un Commento

  

  

  

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>