APPUNTAMENTI

MILITANT AUTLET


Infoshop
www.militantautlet.com
T-shirt, felpe, cappelli, giacche e sciarpe per sostenere le spese dell’attività politica.

Donazione Paypal

La lotta paga, ma ha anche un costo. Non riceviamo finanziamenti, non abbiamo trattorie, nessuno ci paga manifesti, striscioni o trasferte. Tutta la nostra attività politica è finanziata con l'autotassazione e la vendita delle magliette. Se pensi che il nostro impegno meriti un piccolo sostegno, non indugiare. Anche un piccolo contributo economico è per noi una grande forma di solidarietà politica.

PAGINE FACEBOOK: MILITANT


Collettivo Militant

NOI SAREMO TUTTO


Rete Nazionale

MILITANT AUTLET


Infoshop

ACHTUNG BANDITEN


Festival Antifascista

Caracas Chiama


Rete di solidarietà al Socialismo del XXI secolo

Comitato per il Donbass Antinazista


Coordinamento Operaio Ama


SOCIAL

pagina twitter Profilo Twitter pagina twitter Canale Youtube abbonati alle notizie Rss Feed Rss

ACCADEVA OGGI…

19 September :
1943: L'ECCIDIO DI BOVES

1952 - Gli USA vietano a Charlie Chaplin, considerato comunista, il rientro in patria dopo un viaggio in Inghilterra

STATS

il cor(ro)sivo della Militant

Une etto di cocaina… per uso personale… ma è un’aspirapolvere o un fascista? Comunque oggi è il 6 gennaio, e se crediamo alla Befana, crediamo pure a questo.

8630 letture totali 2 letture oggi

9 comments to il cor(ro)sivo della Militant

  • marco

    Daje militant,

    gli unici che di tanto in tanto non hanno paura di affrontare, sia pure di striscio, il problema della cocaina.
    Problema che magari riguardasse solo i fascisti…

  • Rote Flora

    un etto??
    nasi fini a roma eh…

  • jangadero

    impunità …coperture…magistatura connivente…tutte novità nei confronti dei fascisti….strano che l’hanno arrestato..mò li puniscono pure

  • Albrecht Ali Höhler

    Caro Marco perdonami, ma qui il problema non è proibizionismo/approccio libertario alla questione droga.
    Non credo che militant volesse sollevare una discussione di questo tenore su questo tema.
    Le questioni mi sembrano piuttosto altre: in primo luogo, un etto di cocaina non può essere considerato uso personale. E il fatto che lo sia, oltretutto dopo il rito abbreviato, convince tutti noi del “favore” che castellino ha ricevuto dall’apparato giudiziario. In questo caso come dice jangadero – questa non è una novità – ma questa volta è quasi troppo palese.
    Oltretutto Castellino, non è uno stinco e qualche carico pendente dovrebbe averlo, quindi a maggior ragione non si capisce come sia stato possibile un simile attegiamento, così clemente.
    Sicuramente nessun’altra persona avrebbe ricevuto un trattamento simile: un compagno, un immigrato, ma anche un semplice spacciatore sarebbe stato punito in maniera molto più netta ed esemplare.
    Quindi il problema principale è che ancora una volta, fascisti e polizia, si ritrovano dalla stesso lato della barricata.
    La seconda questione da sottolineare è però la grande incoerenza di questi sorcetti del terzo millenio: Castellino organizzava nel suo momento di infatuazione per Alemanno delle pietose feste “zero sballo”, “no alla droga”… e questa è la seconda macroquestione, la grande incoerenza di questi soggetti che a noi non stupisce, ma che ad altri dovrebbe colpire.
    Ultima cosa: stranamente questa notizia non ha avuto grande spazio sui media.
    Un caso?

  • marco

    @ Albrecht Ali Höhler

    Militant non intendeva sollevare una questione di questo tipo, e in verità neanche io.

    Ho voluto ricordare, e rendere a militant il merito, il fatto che su questo blog, di tanto in tanto, si sia provato ad articolare un ragionamento sul consumo di cocaina, che tra i compagni, sia per motivi di praticità, sia per motivi più tristi, è difficile da proporre.

    Per esempio questo: http://www.militant-blog.org/?p=7668

    Chiaramente il focus di questo corrosivo era un altro, quello da te chiaramente espresso, e su cui concordo in toto.
    Il mio commento era quindi un po’ off topic e se è un problema me ne scuso.

  • Perambulans in tenebris

    @Albrecht
    Quel periodo della vita “”"”politica”"” di questo soggetto è stato fonte di infinite risate, come i comunicati filosionisti, Berlusconi l’eroe che affonderà il panfilo Britannia e perfino una cauta apertura al 25 aprile….

  • Albrecht Ali Höhler

    @ MArco

    Perfetto Marco, allora, siamo d’accordo su tutta la linea. Scusa la precisazione, ma era importante centrare la questione “senza scantonare”.
    La discussione di cui parli è non solo sacrosanta, ma andrebbe proprio affrontata con sincerità, perché al di là delle considerazioni di ognuno, una riflessione seria sugli stupefacenti andrebbe fatta all’interno del movimento e fra compagni.
    Però (ed ecco il senso del mio precedente post) non mi sembra il caso di affrontare ora il discorso, soprattutto in relazione con l’argomento in questione, dove al di là della “cocaina”, il problema è di un “legale”.
    Ovvero, come e quanto, ancora una volta la legge non sia uguale per tutti, in questo disgustoso – ma ahimè consueto – balletto fra fascisti, polizia e stato.

  • jangadero

    @ Albrecht Ali Höhler
    sappiamo che non è una novità…ma questa volte è stata troppo sfacciata e questo aggiunge inquietudine (connivenza) a inquitudine (sfacciataggine) se poi – in qualche modo – aggiungiamo lo scenario di mafiacapitale, il ruolo che gli inquirenti stanno delineando per Alemanno (salto di qualità) … è facile che gli attribuivano per uso personale pure una tonnelata di cocaina

  • un etto per uso personale ? mi pare molto difficile da sostenere come tesi….mha…

Lascia un Commento

  

  

  

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>