APPUNTAMENTI

MILITANT AUTLET


Infoshop
www.militantautlet.com
T-shirt, felpe, cappelli, giacche e sciarpe per sostenere le spese dell’attività politica.

Donazione Paypal

La lotta paga, ma ha anche un costo. Non riceviamo finanziamenti, non abbiamo trattorie, nessuno ci paga manifesti, striscioni o trasferte. Tutta la nostra attività politica è finanziata con l'autotassazione e la vendita delle magliette. Se pensi che il nostro impegno meriti un piccolo sostegno, non indugiare. Anche un piccolo contributo economico è per noi una grande forma di solidarietà politica.

PAGINE FACEBOOK: MILITANT


Collettivo Militant

MILITANT AUTLET


Infoshop

ACHTUNG BANDITEN


Comitato per il Donbass Antinazista


SOCIAL

pagina twitter Profilo Twitter pagina twitter Canale Youtube abbonati alle notizie Rss Feed Rss

ACCADEVA OGGI…

29 May :
1979 A Roma vengono arrestati i brigatisti rossi Adriana Faranda e Valerio Morucci.

STATS

L’altra poltrona con Tsipras

 

Neanche il tempo di metabolizzare il risultato elettorale e già all’interno della lista Tsipras italiana si sono aperti i soliti ri-posizionamenti di potere, chi alla ricerca della poltrona, chi alla ricerca del giusto alleato politico. L’inaspettata elezione di tre rappresentanti ha dato alla testa a più di un dirigente, che dal giorno dopo ha iniziato a parlare di “ricomposizione politica della sinistra”, di “nascita della Syriza italiana”, di “nuovo modello di opposizione al PD”. Purtroppo in questo ennesimo scontro verticistico fra capicorrente e intellettualini, non esiste una possibile scelta. Da una parte c’è il grosso di SEL che punta all’alleanza col Partito Socialista Europeo, e la cosa si commenta da sé. L’altra parte, simboleggiata da Barbara Spinelli e appoggiata da Rifondazione, mira alla crescita di questa “Syriza italiana” andando con il GUE e presentandosi come opposizione alle politiche d’austerity europee. Comune alle due visioni del mondo, l’assenza di qualsiasi rapporto con qualche frammento di società che non siano pezzi d’intellettualità radical oggi in fase di ricollocamento, cercando di capire se li si nota di più dentro il PD o facendo finta di opporsi senza macchia ad esso. Dato il vertiginoso risultato elettorale, per adesso sembra prevalere la parte legata all’editorialista di Repubblica, che grazie al cognome potrebbe addirittura assumere la carica di vicepresidente del Parlamento Europeo, posizioni imprescindibile da cui combattere le posizioni dell’altro editorialista di Repubblica che forse si legherà al PSE, Curzio Maltese, che però sta ancora decidendo se risulterà più interessante intellettualmente operare da cerniera fra PD e “sinistraradicale” o provare l’ebbrezza della sinistra europea contro l’austerity. L’infuocato derby è solo all’inizio, e la parte migliore deve ancora venire, in cui quelli oggi riottosi saliranno sul carro spinelliano verso nuovi lidi arcobaleno. Per quanto ci riguarda, ci vediamo il 28 giugno a Roma per la manifestazione nazionale contro la UE. Poi la UE verrà in Italia l’11 luglio, e li ci divertiremo.

9379 letture totali 4 letture oggi

9 comments to L’altra poltrona con Tsipras

  • Albrecht Ali Höhler

    La coerenza della signora Spinelli dice molto sulla caratura morale di un certo tipo di “intellettuali” impegnati.
    Alla faccia delle promesse in campagna elettorale.
    Tuttavia anche l’operazione politica di SEL, desiderosa fin dall’inizio di salire sul carro di Schultz e del PD, lascia senza parole.
    TRISTEZZA!!!

  • Davide

    Rifondazione sta dentro i comitati di lotta per la casa. A Padova e in Veneto blocchiamo sfratti a iosa ogni settimana. Questo inverno i compagni si sono fatti le notti senza riscaldamento occupando una ex scuola elementare col rischio sgombero che ora è una ‘alloggio temporaneo per sfrattati.

    http://www.rifondazione.padova.it/sportello-sociale/

  • Pietro Secchia

    Perché per una volta non provate a fare un’analisi su come e perché la sinistra di movimento (che generalmente si definisce alla sinistra dei partiti), da qualche anno, sia fortemente in crisi? A LIVORNO TIFAVA GRILLO!!!! Anche nel linguaggio, nelle argomentazioni, è sempre più populista.

  • Brigante

    Rifondazione, inteso come partito comunista che dovrebbe organizzare e cooperare con le lotte di classe, non esiste più. Esistono invece tanti militanti che ancora sono dentro rifondazione e che, in alcuni casi, a livello locale, svolgono ciò che rifondazione non è mai riuscito a fare: essere un partito comunista. Te lo dice uno che prima di strappare la tessera ha perso diverso tempo dietro le assemblee di partito.

  • Albrecht Ali Höhler

    (@SECCHIA)Senza voler polemizzare, ma su questo e altri cento siti di compagni puoi leggere analisi sulla crisi di quella che tu chiami “sinistra di movimento”.
    Cerca meglio e troverai.
    In questo post invece si parlava di altro: di un’operazione politico/elettorale, di una faida interna e del suo risvolto squallido.

  • Alessandro

    A proposito di Syriza italiana:

    “Ora basta istinti suicidi, dobbiamo dialogare col PD… SEL è stata generosa, non si può accusarla di slealtà… occorre dialogare con i socialisti in Europa, nella speranza che capiscano che le politiche di austerità in coalizione con la destra sono sbagliate”

    Curzio Maltese, neoeletto lista Tsipras

  • (@Alessandro)
    Infatti il problema non è SEL, ma della lista Tsipras in sè. Mettendo insieme cani e porci senza idee chiare ma solo una speranza/volontà/illusione poi accade che ognuno prende la sua strada. Si è utilizzato la lista come un autobus. Ognuno lo prende al volo , insieme si viaggia, ma ognuno per se , e poi al capolinea ognuno scende e va per la sua strada. CI si stupisce ora? Ma siamo seri!

  • Gianluca

    Direi che il problema principale della Sinistra Italiana è il Solito Frazionismo che segna questa Sinistra da ben 20 anni (PDS, PD, ALTERNATICA, COMUNISTI ITALIANI etc. etc.)

    Il problema principale è questo e non chi ha e vuole alleanze con i Social-Democratici.

    Questa situazione l’abbiamo voluta noi, Idealisti che vogliono fare i più di Sinistra, e i vari Segretari di questi partitelli che hanno rotto il cazzo con l’Idealismo e con la Lotta per il Fazzoletto Rosso.

    Non sono tesserato a nessun partito, ma da elettore dico che la Sinistra è inesistente per queste Motivazioni Fittizie e Disfattiste.

  • Brigante

    Infatti Gianluca hai ragione, si dovrebbe fare un bel partitone che racchiude tutti, dal PD a Rifondazione, passando per Sel e comunisti italiani. Ma no che dico, facciamolo ancora più grande, mettiamoci dentro pure scelta civica, l’udc, e il figliol prodigo Alfano. Basta con questo frazionismo. Giacchè ci siamo aboliamo pure le elezioni, tanto se eliminiamo il frazionismo che ci importa? Un partito solo che racchiude tutti e via. Sai che quasi quasi mi sembra il programma di Renzi made in EU?

Lascia un Commento

  

  

  

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>