INFOSHOP AUT-LET

Il vostro carrello è vuoto
Visitate il negozio

APPUNTAMENTI

ab2015

PAGINE FACEBOOK: MILITANT


Collettivo Militant

NOI SAREMO TUTTO


Rete Nazionale

MILITANT AUT-LET


Infoshop

ACHTUNG BANDITEN


Festival Antifascista

Caracas Chiama


Rete di solidarietà al Socialismo del XXI secolo

Comitato per il Donbass Antinazista


Coordinamento Operaio Ama


SOCIAL

pagina twitter Profilo Twitter pagina twitter Canale Youtube abbonati alle notizie Rss Feed Rss

ACCADEVA OGGI…

29 March :
1928 In Italia si stabilisce per legge che gli iscritti al Partito fascista abbiano la precedenza nelle liste di collocamento al lavoro, condannando alla disoccupazione migliaia di proletari antifascisti.

STATS

Un pò di uova e un pò di vernice fanno sempre bene. Azione contro la Cisl

Dopo Roma, Parma e Bologna anche a Napoli è stata sanzionata la sede della Cisl

Segnaliamo da www.zetanapoli.org/

Contro i sindacati che continuano come sempre, a svolgere il ruolo di pompieri delle lotte… continuano le azioni.

Sindacati che negli ultimi giorni hanno firmato l’accordo sulla produttività facendo felice i padroni e aumentando ancor di più lo sfruttamento dei lavoratori. Continua a leggere »

il cor(ro)sivo della Militant

Cose piccole, ma significative. Questa mattina di fronte all’entrata della Sapienza abbiamo avuto modo di apprezzare l’ultima geniale trovata dei creativi vendoliani contro la vera piaga che affligge il popolo italiano: i manifesti abusivi! Il senso civico del solerte attacchino di SeL (ovviamente abusivo anche lui, ma non fateglielo notare) lo ha così spinto a stigmatizzare niente meno che i manifesti che pubblicizzavano una serata di solidarietà con il Corto Circuito. Che dire, se lo spessore e i temi della campagna per le primarie del governatore poeta sono questi, allora ci permettiamo di segnalare anche l’annoso problema delle cacche dei cani sui marciapiede, delle auto in doppia fila, dei baristi che non fanno usare il bagno e della gente che non rispetta la fila alla posta. Comunque per quanto ci riguarda…. meglio i manifesti abusivi #piuttostochevendola

Dicono i muri…

“Il Decoro Urbano è una tigre di carta” Mao Tse-Tung

Tutti i reazionari sono tigri di carta. In apparenza sono terribili ma in realtà non sono così tanto potenti. Anzi talvolta finiscono per essere ridicolizzati come gli americani in Vietnam. Sarà per la conoscenza del territorio. Saranno le tecniche innovative. Sarà la complicità del quartiere o l’ausilio delle tenebre. Ma a  Roma accade che sempre e solo alcune scritte sui muri dei quartieri vengano cancellate dalla squadraccia di turno del Decoro Urbano e che dopo neanche 24 ore le scritte siano di nuovo lì. Riapparse beffardamente a testimoniare che siamo sempre un passo oltre. One step beyond… Continua a leggere »

A proposito di lotte che non si collegano

Sabato c’è stato un bellissimo corteo romano in solidarietà col popolo palestinese, per l’ennesima volta attaccato mortalmente da Israele. Il presidio di Montecitorio ha avuto la capacità e la forza di trasformarsi in corteo, anche perché inaspettatamente il numero dei partecipanti è costantemente salito, fino a raggiungere le 500/800 persone. Un corteo conquistato con la determinazione, che si è spostato da Montecitorio fino al Colosseo, bloccando via del corso e piazza Venezia.  Insomma, viste le premesse e l’assenza di qualsiasi mobilitazione su questioni internazionali, un fatto significativo. Continua a leggere »

Cgil Cisl e Uil siete VIP, VIP… VIPagano i padroni!

Dopo Roma… Parma. Sabato mattina i compagni e le compagne di Insurgent City hanno occupato la sede della Cisl distribuendo volantini parzialmente uguali a quelli diffusi anche da noi martedì scorso. La lotta è una, NOI SAREMO TUTTO.

PS Bonanni ovviamente non c’era, era a Roma, impegnato con Montezemolo a presentare il neonato partito dei padroni.

Continua a leggere »

Il sonno della ragione genera mostri

Hanen Tafish aveva appena 11 mesi e ragione da vendere, purtroppo però non potrà più prendere sonno, nè risvegliarsi. Perchè Hanen era palestinese e tanto è bastato agli occhi dei mostri per assassinarla. Adesso, come sempre, ricominceranno a cercare di trasformare gli aggressori in aggrediti, i carnefici in vittime. E ci diranno che Hanen, per il solo fatto di esistere, attentava alla sicurezza di Israele. Al fianco di Gaza e al fianco della Palestina contro l’imperialismo sionista. Senza se. Senza ma.

 

La meglio gioventù

 

 Agli otto arrestati, alle centinaia di identificati e a tutto il corteo romano va la nostra solidarietà militante. E’ scontato ma giusto iniziare ogni riflessione con la sacrosanta rivendicazione non solo, o non tanto, di innocenza, quanto di complicità con i compagni fermati. Perchè non solo eravamo in prima fila, come tutti i compagni romani, a fronteggiare la violenza della polizia guidata dal governo tecnico PD-PDL; perchè non solo abbiamo convintamente aderito e promosso lo sciopero sociale europeo con l’azione alla Cisl e alla Uil del giorno prima; ma soprattutto, perchè è sempre troppo poco. La sproporzione palese fra attacco storico alle condizioni di vita dei lavoratori europei e mobilitazioni di classe è talmente evidente che non fa più notizia. Nel nostro paese soprattutto. Continua a leggere »